Home arrow Energy Saving arrow Cogenerazione

Cogenerazione

PDF Stampa

cogenerazione

Cos'è la cogenerazione:

La scelta dell'impianto deve partire dai dati di consumo termici e elettrici (complessivi e orari) degli utilizzatori. In base alle necessità valutate, si determina la potenza da installare e l'indice elettrico termico della macchina. Quindi si sceglie il tipo di impianto e la sua taglia tra quelle disponibili (motori a combustione, cicli combinati, turbine a gas, turbine a vapore, etc), tenendo conto dei dati sulla produzione elettrica (a pieno carico e a carico parziale) e dei combustibili disponibili. A questo punto è possibile fare una valutazione sulla redditività di tale impianto.

Tipologie di impianto

La parte fondamentale di un impianto di cogenerazione è la macchina che produce elettricità e calore. E’ questa macchina che caratterizza tutto il sistema. Esistono 5 principali tipologie impiantistiche, mentre le altre vengono impiegate in settori di nicchia:

✔ motori a combustione interna (MCI) con recupero di calore;

turbine a vapore (TV) a condensazione e spillamentoo in controppressione;

turbine a gas (TG) con recupero di calore;

cicli combinati (CCC) con recupero di calore;

✔ microturbine a gas (microTG) con recupero di calore;

 

Trigenerazione

trigenerazione

la trigenerazione consente di utilizzare l'energia termica recuperata per produrre raffreddamento. Parte del calore generato da un impianto di cogenerazione può quindi essere usato per la produzione di acqua fredda, per usi di climatizzazione e di processo.

Agli impianti di cogenerazione riconosciuti secondo la definizione dell'Autorità sono garantiti alcuni vantaggi:

✔ priorità di dispacciamento, e cioè obbligo di utilizzazione prioritaria, a parità di prezzo offerto, dell’energia elettrica prodotta a mezzo di fonti energetiche rinnovabili e di quella prodotta mediamente cogenerazione,

✔ esenzione dall’obbligo di acquisto dei certificati verdi,

✔ incentivi previsti dal DM 20 luglio 2004 per l'efficienza energetica (titoli di efficienza energetica),

✔ agevolazione fiscale sul gas naturale (legge 448/98 e delibera 16/98 Autorità),

✔ condizioni migliori sul ritiro dell'energia elettrica (delibera 35/05 Autorità),

✔ certificati verdi se impianto di produzione elettrica alimentato da fonte rinnovabile.

 

Contattaci

 
« Precedente