Home arrow Energy Saving arrow Fotovoltaico

Fotovoltaico

PDF Stampa

La tecnologia del fotovoltaico si è sviluppata alla fine degli anni 50 con i primi programmi spaziali per i quali occorreva una fonte di energia affidabile ed inesauribile. I primi moduli fotovoltaici fanno la loro comparsa nel 1963.
L’energia fotovoltaica è attualmente prodotta con diverse tecnologie, la più diffusa delle quali è basata essenzialmente sul silicio cristallino.

Dopo l’idrogeno, il silicio è l’elemento maggiormente presente sul nostro pianeta.
Fino a pochi anni fa, il silicio era utilizzato principalmente nella produzione di circuiti elettrici, specificatamente applicati all'industria dei computer.
L'industria del fotovoltaico utilizzava originariamente gli scarti di produzione ( la testa e la coda del lingotto ), ma negli ultimi anni la domanda di silicio per l'industria fotovoltaica è cresciuta in tale misura che la disponibilità di silicio sul mercato si è ridotta notevolmente.

Il nuovo conto energia

Storia:

La Direttiva comunitaria per le fonti rinnovabili (Direttiva 2001/77/CE), recepita con il decreto legislativo 387 del 2003, introduce di fatto il Conto Energia in Italia.
Successivamente il Decreto attuativo 181 del 5 agosto 2005 ne fissai tempi e i termini di attuazione,
mentre la Delibera 188 del 14 settembre 2005 regola l'erogazione degli incentivi.
Il 19 settembre 2005 sono state accettate dal GSE (Gestore dei Servizi Elettrici )le prime domande per l'accesso al Conto Energia.

Con il D.M. 19/02/2007, il cosiddetto NUOVO CONTO ENERGIA, sono state introdotte radicali modifiche che chiariscono e semplificano l'iter burocratico per l'accesso alle tariffe incentivanti.

tabella incentivi

 

COME FUNZIONA?

La cella fotovoltaica

La tecnologia delle celle fotovoltaiche si basa essenzialmente sull'uso del silicio come materiale semiconduttore nelle due
versioni policristallino e monocristallino.

- silicio policristallino: rendimento di conversione 12-15%
- silicio monocristallino: rendimento di conversione 13-17%

Un'ulteriore possibilità è offerta dall'utilizzo del silicio amorfo che, a fronte di un costo più basso offre un minor rendimento di conversione, compreso tra 7-9%.

 

 

 

Lo scambio sul posto



QUANTO TEMPO OCCORRE PERCHE' UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRODUCA L'ENERGIA ASSORBITA PER LA SUA COSTRUZIONE?
Sia nel caso dei moduli fotovoltaici che in quello dei collettori solari (solare termico), il tempo necessario affinché un pannello
produca energia necessaria a compensare quella impiegata nella sua produzione varia dai 2 ai 4 anni.

 

Contattaci Preventivo

 
Successivo »